faq

FAQ Trasparenza

PAGAMENTI

Quando e come posso effettuare i pagamenti delle rate?

I pagamenti devono essere eseguiti esclusivamente a favore di Agos nella scadenza e nella modalità indicata sul contratto (Addebito diretto in conto corrente SDD o BP). Sono a carico del Cliente le spese
relative al mezzo di pagamento prescelto.

Cosa succede se non si effettuano i pagamenti alla scadenza?

Secondo quanto indicato nell’informativa Codice Deontologico, in caso di mancato, inesatto o ritardato pagamento delle rate, verranno effettuate le segnalazione nelle Banche Dati (SIC – Sistemi di Informazioni Creditizie). La segnalazione potrebbe comportare un più difficile accesso al credito.

DIRITTO DI RIPENSAMENTO (per contratti di durata definita cioè finanziamento finalizzato o prestito personale)

Se intendo recedere dal contratto di finanziamento cosa devo fare?

Il Cliente può recedere dal Contratto entro 14 giorni dalla sua conclusione. Come condizione di miglior favore, il Cliente potrà recedere entro il termine della scadenza della 1° rata per i prodotti senza pre-ammortamento e entro 30 giorni dalla data della conferma scritta di approvazione della richiesta di finanziamento per i prodotti con pre-ammortamento. Per Pre-ammortamento si intende
il periodo che decorre dalla data di conclusione del Contratto per il numero di mesi indicati in Contratto nei quali maturano gli interessi al TAN di Contratto ma non è prevista una rata di rimborso mensile. Il Cliente può esercitare il diritto di recesso comunicandolo ad Agos a mezzo Raccomandata con ricevuta di ritorno, o a mezzo fax, mail, telegramma, purché confermata da invio raccomandata AR entro le 48 ore successive.
. Successivamente il Cliente deve restituire ad Agos il capitale e gli interessi maturati sino al momento della restituzione calcolati in base al Contratto e le somme non ripetibili corrisposte da Agos alla Pubblica Amministrazione (es. imposta di bollo). Il pagamento deve avvenire entro 30 giorni dall’invio della comunicazione di recesso. Il recesso si estende anche agli eventuali servizi accessori.

DIRITTO DI RIPENSAMENTO (per contratti di durata indeterminata cioè carte di credito o conti revolving)

Se intendo recedere dal contratto di carta di credito o conto revolving cosa devo fare?

Il Cliente può recedere dal Contratto entro 14 giorni dalla sua conclusione. Come condizione di miglior favore, il Cliente potrà recedere Entro 30 giorni dalla data del 1° utilizzo in caso di Instant Credit o entro 30 giorni dalla data di accettazione della richiesta della carta. Il Cliente deve può esercitare il diritto di recesso comunicandolo ad Agos a mezzo Raccomandata con ricevuta di ritorno o mediante fax, mail, telegramma purché confermata da invio lettera raccomandata con ricevuta di ritorno entro le 48 ore successive. Successivamente il Cliente deve restituire la carta e l’importo dovuto in linea capitale oltre agli interessi maturati al Tasso contrattuale, indicati in Contratto, o in caso di operazioni promozionali al tasso concordato, oltre ad eventuali somme non ripetibili corrisposte alla Pubblica Amministrazione, quale l’Imposta di bollo (Se il Cliente ha già utilizzato l’Apertura di Credito).

ESTINZIONE ANTICIPATA (per contratti di durata definita cioè finanziamento finalizzato o prestito personale)

Cosa devo fare se voglio estinguere anticipatamente il mio finanziamento?

E’ necessario inviare una richiesta scritta con Raccomandata a/r ad Agos. Al ricevimento Le verrà inviato un conteggio con l’indicazione della data di validità e l’importo dovuto, quale ammontare delle eventuali rate scadute e non pagate e del capitale residuo a scadere, degli interessi e degli altri oneri maturati, e,in base a quanto indicato nel contratto, potrà essere addebitato un’indennizzo di estinzione anticipata. Non saranno invece addebitati gli interessi e i costi dovuti per la durata residua del Contratto. In ogni caso la prima rata in scadenza successiva alla richiesta sarà dovuta per intero. Il Cliente dovrà poi eseguire un bonifico bancario rispettando la data di validità del conteggio.

Cosa devo fare se voglio estinguere parzialmente il mio finanziamento?

E’ necessario inviare una richiesta scritta con Raccomandata a/r ad Agos con l’indicazione dell’importo che intende pagare e all’indicazione approssimativa della nuovo importo mensile che desidera pagare per le rate future. Al ricevimento Le verrà inviato un conteggio con l’indicazione della data di validità e la simulazione del nuovo piano di ammortamento. Dovrà poi eseguire un bonifico bancario rispettando la data di validità del conteggio. Per effetto della riduzione del capitale residuo, gli interessi verranno riconteggiati e saranno inferiori rispetto al piano di ammortamento precedente. Al ricevimento del bonifico Le verrà data conferma del nuovo piano di ammortamento.

RECESSO IN CORSO DI RAPPORTO (per contratti di durata indeterminata cioè carte di credito o conti revolving)

Cosa devo fare se voglio recedere dal mio finanziamento?

Il Cliente può sempre recedere senza preavviso, senza penalità né spese di chiusura, mediante il contestuale pagamento di ogni importo dovuto in base al Contratto. Il Cliente, in caso di esercizio del diritto di recesso, ha diritto al rimborso della parte di quota associativa annuale, se prevista, in proporzione al periodo non goduto. In caso di addebito di spese periodiche relative al servizio di pagamento, queste saranno dovute dal Cliente in misura proporzionale per il periodo precedente la data del recesso; se pagate anticipatamente, esse devono essere rimborsate da Agos in maniera proporzionale. In caso di carta di credito la plastica deve essere restituita ad Agos opportunamente invalidata (tagliata in due).

MODULISTICA

Cos'è il SECCI?

Il documento Informazioni Europee di base sul credito ai consumatori (abbreviato SECCI) deve essere utilizzato da tutti gli operatori finanziari in modo tale da consentire al cliente non solo di poter analizzare i costi del finanziamento ma anche di confrontare facilmente le diverse offerte presenti sul mercato. Tale documento contiene e riepiloga, in modo comprensibile e leggibile, le caratteristiche principali del prodotto offerto dal finanziatore al singolo cliente, tenendo conto delle informazioni dallo stesso fornite e delle preferenze espresse, ad esempio l’importo totale del credito, la durata del contratto, i costi del finanziamento, la specifica in ordine alla natura facoltativa del prodotto assicurativo eventualmente offerto insieme al finanziamento. In questo documento sono inoltre riepilogati i principali diritti del consumatore, le conseguenze in caso di mancato adempimento da parte dello stesso e le informazioni supplementari in caso di commercializzazione a distanza dei servizi finanziari. Il Secci deve essere consegnato al Consumatore prima della firma del contratto di finanziamento.

DATI PER IL CALCOLO RATA

Cosa comprende il TAEG e come si calcola?

Il TAEG indica il costo totale del credito espresso in percentuale annua. Il “costo totale del credito” comprende gli interessi e tutti gli altri costi, incluse le commissioni, le imposte e le altre spese, a eccezione di quelle notarili, che il consumatore deve pagare in relazione al contratto di credito e di cui il finanziatore è a conoscenza. I costi esclusi dal calcolo del TAEG consistono in: costi coperture assicurative se facoltative; eventuali penali o somme dovute per l’inadempimento di qualsiasi obbligo contrattuale inclusi gli interessi di mora, commissione di prelievo anche da sportelli esteri (solo per Carte di credito), commissioni rifornimento carburante (solo per Carte di credito).

Cosa sono il TEG e il TEGM?

Mentre il TAEG rappresenta il costo totale del credito così come determinato dalla legge sulla trasparenza, il TEG indica il costo complessivo del credito, determinato in base alle legge sull’usura. Il TEG del finanziamento, si confronta con i tassi soglia usura determinati in base alle rilevazioni trimestrali del TEGM, al fine di stabilire che la singola pratica di finanziamento non superi la soglia di usura per la categoria in cui il credito è ricompreso . Le basi di calcolo del TAEG e del TEG sono differenti in quanto alcuni costi sono inclusi nel TAEG e non nel TEG (es. imposte) e vi è un differente trattamento dei costi assicurativi.

QUESTIONARIO DI ADEGUATEZZA

Che cos’è il questionario di adeguatezza del prodotto assicurativo?

E’ un questionario finalizzato ad acquisire dal cliente le informazioni necessarie per valutare l’adeguatezza del contratto assicurativo che lo stesso intende sottoscrivere rispetto alle proprie esigenze assicurative.
Esso deve quindi essere attentamente visionato, compilato e sottoscritto prima della sottoscrizione di un contratto assicurativo.
NOTE BENE: In caso di richiesta di finanziamento on line con assicurazione facoltativa, il documento verrà spedito presso i recapiti forniti dal cliente unitamente alla documentazione contrattuale.

Quali sono i possibili esiti del questionario di adeguatezza del prodotto assicurativo?

Qualora il cliente dia una risposta positiva ai quesiti posti, il prodotto assicurativo risulta adeguato alle proprie esigenze.
Viceversa laddove il cliente dia una o più risposte negative ai quesiti posti, la proposta assicurativa non risulta o potrebbe non risultare adeguata alle sue esigenze. In tal caso resta comunque salva la possibilità per il cliente di aderire al prodotto assicurativo sottoscrivendo il relativo contratto.

E’ possibile rifiutarsi di fornire una o più informazioni richieste nel questionario di adeguatezza del prodotto assicurativo?

Si, ma in tal caso la mancata indicazione di una o più informazioni richieste pregiudica la capacità di individuare l’adeguatezza del contratto assicurativo rispetto alle esigenze del cliente.

Il Cliente è in ogni caso tenuto a prendere visione e sottoscrivere il questionario di adeguatezza del prodotto assicurativo?

Il Cliente deve sempre prendere visione del questionario di adeguatezza prima di sottoscrivere il contratto assicurativo. Anche qualora non intenda fornire una o più informazioni richieste, il Cliente è comunque tenuto a sottoscrivere la relativa dichiarazione riportata sul modulo di adeguatezza.

FIRMA DIGITALE

Cos'è la firma digitale?

La firma digitale è l’equivalente informatico di una tradizionale firma apposta su carta. La sua funzione è quella di attestare la validità, la veridicità e la paternità di un documento, come una lettera, un atto o – in generale – un qualunque file di dati. La firma digitale che puoi richiedere tramite Agos ti consente, in modo sicuro e gratuito, di sottoscrivere online la tua richiesta di finanziamento senza dover inviare e stampare il contratto cartaceo. Per maggiori informazioni sul servizio di firma digitale, clicca qui.