chi-siamo

Informativa al pubblico

A partire dal 1° gennaio 2008 è entrata in vigore la disciplina prudenziale per gli intermediari finanziari iscritti nell’elenco speciale di cui all’art. 107 TUB (Intermediari ex art. 107), normativa che recepisce le modifiche introdotte dalle direttive europee n. 48 e 49 del 14 giugno 2006.

Le disposizioni sulla vigilanza prudenziale sono contenute nel Capitolo V delle “Istruzioni di Vigilanza per gli Intermediari Finanziari iscritti nell’«Elenco Speciale»” emanate da Banca d’Italia (Circolare n. 216 del 5 agosto 1996 – 7° aggiornamento del 9 luglio 2007).

L’attuale assetto regolamentare si basa su “tre pilastri” previsti dalla disciplina di Basilea. Le disposizioni concernenti il “terzo pilastro” introducono specifici obblighi di informativa al pubblico – volti a rafforzare la disciplina di mercato – che riguardano l’adeguatezza patrimoniale, l’esposizione ai rischi e le caratteristiche generali dei sistemi di gestione e controllo.

Tale impianto normativo consente di realizzare per gli intermediari finanziari la vigilanza c.d. “equivalente” a quella bancaria.

Agos, in quanto parte del Gruppo Crédit Agricole, rientra nella categoria degli intermediari controllati da un soggetto comunitario sottoposto ai medesimi obblighi di informativa al pubblico.

Agos – Tavola 1 – Adeguatezza Patrimoniale 2015

Agos – Tavola 1 – Adeguatezza Patrimoniale 2014

Agos – Tavola 1 – Adeguatezza Patrimoniale 2013